martedì 6 gennaio 2009

La sfida è dura!

WASHINGTON - La segretaria (EVVIVA!) di stato Condoleezza Rice e il suo successore designato Hillary Clinton (forse Hillary è meno femminile di Condoleeza) hanno discusso ieri per un paio di ore a cena i maggiori problemi della politica estera americana. L'incontro è avvenuto nell'appartamento della (perchè l'articolo? non si dice "il Obama"!) Rice al celebre Watergate a conferma del cordiale rapporto esistente tra le due donne.

Le due donne si conoscono da molti anni: la (perchè l'articolo? non si dice "il Obama"!) Rice era una dirigente della Stanford University quando la prestigiosa istituzione universitaria aveva tra i suoi alunni ( e si, le signore Clinton devono proprio essere meno femminili) Chelsea Clinton. La Rice ha detto che la Clinton "sarà una grande segretaria di stato".

2 commenti:

  1. Ma "successora" da l'idea di una donna greve e comicamente rozza, mentre la forma in -ice o in -essa non esiste!

    RispondiElimina
  2. e vabbè la creiamo!!
    perchè tronista o cliccare esistevano fino a qualche anno fa??
    Lo Zingarelli aggiunge al suo vocabolario circa 500 neologismi all'anno!!!!!!!!!!

    RispondiElimina